Comune di Viterbo

Modulistica: Polizia locale

Per informazioni sulla ZTL rivolgersi all'Ufficio Permessi nei giorni di lunedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00.

Contatti: telefono n. 0761 348508 e n. fax 0761 348510.

Centralino: telefono 0761 228383 - tasto 6

COSA FARE PER OTTENERE IL RILASCIO DEI PERMESSI Z.T.L. (ZONA TRAFFICO LIMITATO) - VALIDO ANCHE PER LA FRAZIONE DI BAGNAIA - Centro Storico.
Al fine di definire le modalità di accesso, transito e sosta dei veicoli nell'area compresa all'interno delle mura urbane denominata "centro storico" della Città di Viterbo, gli stessi vengono suddivisi in categorie con riferimento all'uso cui i veicoli sono adibiti, al soggetto proprietario ed alle caratteristiche proprie dei veicoli stessi. La sosta dei veicoli autorizzati è consentita negli spazi esistenti e nelle vie e piazze in cui non vige il divieto di sosta secondo la segnaletica in atto codificata dalle relative ordinanze che rimangono in vigore. Potranno essere rilasciati i permessi secondo le tipologie sotto indicate che sono così suddivise:
R     RESIDENTE
TM  TRASPORTO MERCI
SV   SERVIZI VARI
G     GARAGE
TH   PERSONE TEMPORANEAMENTE INVALIDE, ASSISTENZA FAMILIARE IMPEDITI O NON AUTOSUFFICIENTI
SF   SERVIZIO FAMIGLIA
DH  DAY HOSPITAL
PI   PUBBLICI SERVIZI SIA A RETE CHE PUNTUALI, PRONTO INTERVENTO
AS  AUTORIZZAZIONE SPECIALE

La Z.T.L. è suddivisa inoltre in quattro zone denominate "A", "B", "C", "D", al cui interno possono circolare soltanto gli utenti a cui è stato rilasciato il permesso per quella zona. Per maggiore evidenza i contrassegni delle zone anzidette sono di colore diverso. Giallo per la "C", Rosso per la "A", Blu per la "B" e Verde per la "D".
Le zone individuate dalle quattro lettere sono grosso modo: La zona "A" quartiere Pianoscarano; la zona "B" Via Mazzini e limitrofe, P.za del Teatro e limitrofe, Corso Italia, Via Saffi; la zona "C" P.za della Rocca, Via S. Maria in Volturno, Via Matteotti fino a Porta Murata ed infine la zona "D" Via Card. La Fontaine, P.za della Morte e S. Pellegrino.

RESIDENTE
Tale permesso è rilasciato al richiedente che risulti anagraficamente residente all'interno della Z.T.L. Tale permesso è rilasciato anche ai domiciliati dimoranti nel centro storico, ma per esclusivi motivi di lavoro, a condizione che il lavoro medesimo risulti continuo e i richiedenti non siano residente nel Comune di Viterbo. Sono assimilate a vetture di proprietà i veicoli non di proprietà del residente con attestazione di disponibilità di veicolo di proprietà a parenti fino al 2° grado (coniuge, genitore, fratello, sorella o figli) quelle a disposizione tramite leasing, o società, aziende e/o enti di cui il residente risulti dipendente dalla documentazione ufficiale. E' anche possibile il rilascio del permesso a residenti proprietari di mezzi adibiti a trasporto di cose o merci, di dimensioni massime assimilabili ad un'autovettura, previa documentazione comprovante l'impossibilità di risolvere diversamente i problemi di mobilità familiare. Sono esclusi i residenti che beneficiano a qualsiasi titolo di garage o rimesse che usufruiscano di contrassegno tipo "G". Poiché l'autorizzazione alla circolazione nella Z.T.L. è finalizzata alla sosta negli spazi consentiti, qualora essa avvenga fuori degli stessi, e senza il permesso oltre alla violazione di divieto di sosta sarà contestata anche quella relativa al divieto di circolazione.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione del veicolo,
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)
-denuncia presentata in Questura ( solo per i domiciliati),
-dichiarazione di Società e/o Enti, proprietari del veicolo attestante il rapporto di lavoro con il richiedente e la concessione in uso esclusivo allo stesso di detto veicolo.

TRASPORTO MERCI
Tale permesso è rilasciato ad aziende che operano nella distribuzione collettiva di merci quali grossisti, corrieri, autotrasportatori e distributori di bombole di gas e legna. I veicoli autorizzati sono esclusivamente quelli adibiti a trasporto di merce e che non superino i 35 q.li di portata massima. Anche le aziende artigiane di servizio e gli agenti di commercio possono essere autorizzate.
LIMITI D'USO
E' vietata la sosta in zone dove non sono effettuate operazioni,
è consentita la sosta con obbligo di esposizione del disco orario fino a 30 minuti per operazioni di carico e scarico;
è vietato il transito e la sosta nei giorni festivi, salvo i casi in cui l'attività sia aperta;
in caso di sosta prolungata e senza motivo oltre al divieto di sosta sarà contestato anche il divieto di transito.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione del veicolo
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)
-iscrizione al registro delle ditte della C.C.I.A.A.,
-iscrizione albo agenti di commercio;
-Se aziende artigiane e agenti di commercio presentare l'atto notorio dandone atto.

SERVIZI VARI
Veicoli di proprietà di banche, laboratori e magazzini di preziosi o che non rientrino nelle varie casistiche che rappresentino casi particolari. Può essere concesso alle autofficine, elettrauto, autocarrozzerie che lo utilizzeranno temporaneamente per prestazioni riservate alla clientela.
LIMITI D'USO
Consente il solo transito e fermata per carico e scarico di persone o cose. Nel caso di sosta non giustificata e senza permesso oltre alla violazione del divieto di sosta sarà contestata anche quella relativa al divieto di circolazione.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)
-iscrizione al registro delle ditte della C.C.I.A.A.

GARAGE
Ai proprietari, affittuari o aventi altri titoli d'uso di autorimesse e/o parcheggi privati ubicati all'interno dell'area pedonale o della Z.T.L. sarà consentita la circolazione nelle stesse attraverso itinerari prestabiliti sia in entrata che in uscita, tale permesso non consente, nelle zone sopraccitate, la sosta. Qualora la sosta avvenga fuori delle zone individuate ( garage, rimesse, parcheggi) oltre alla violazione di divieto di sosta sarà contestata quella di divieto di transito.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione del veicolo (fronte/retro)
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)
-fotocopia titolo di proprietà o contratto d'affitto.

"TH" - PERSONE TEMPORANEAMENTE INVALIDE, ASSISTENZA FAMILIARE IMPEDITI O NON AUTOSUFFICIENTI:
Tale permesso è rilasciato per il trasporto di persone permanentemente o temporaneamente invalide e consente di raggiungere l'abitazione dell'invalido e l'accesso ai presidi sanitari, strutture ospedaliere, ambulatori, ecc.. L'autorizzazione è rilasciata inoltre a coloro che devono assistere famigliari impediti o non autosufficienti.
LIMITI D'USO
Consente di sostare con esposizione di disco orario per un periodo massimo di un'ora, per accompagnare l'invalido. La sosta non dovrà recare intralcio ne alla circolazione veicolare ne a quella pedonale. Questo permesso ha una durata limitata nel tempo.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione del veicolo (fronte/retro)
-dichiarazione del medico o del centro di cura attestante la necessità per motivi di salute.

SERVIZI DI FAMIGLIA
I residenti che abbiano superato i 75 anni e che vivano da soli o che non dispongano di altro permesso o facciano aperte di nuclei famigliari in cui nessuno dei componenti usufruisca di tale permesso possono beneficiare del permesso su veicoli di familiari fino al 2° di parentela non residente nella Z.T.L. o personale preposto alla loro assistenza. E' concesso secondo percorsi prestabiliti un permesso ai veicoli che trasportano bambini agli asili nido, scuole materne, aventi sede all'interno della Z.T.L. e che consente di sostare brevemente.
LIMITE D'USO
L'Amministrazione Comunale determina ove necessario:
Il percorso sia per l'accesso che per l'uscita dalla Z.T.L.;
I luoghi ove è consentita la sosta e che possono essere indicati nel permesso nel rispetto della segnaletica verticale ed orizzontale;
E' consentita la sosta con disco orario per un massimo di 30 minuti in orari prestabiliti in funzione dell'esigenza;
Le vie ove è vietato il transito e la sosta che potranno essere indicate nel contrassegno;
Poiché l'autorizzazione alla circolazione nella Z.T.L. o finalizzata alla sosta negli spazi consentiti, qualora essa avvenga fuori degli stessi, e senza il permesso, oltre alla violazione di divieto di sosta sarà contestata anche quella relativa al divieto di circolazione.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO 
- fotocopia carta circolazione del veicolo (fronte/retro)
- fotocopia patente di guida (fronte/retro)
- dichiarazione sostitutiva di atto notorio sottoscritta dal residente attestante la non disponibilità di altri permessi
- attestato di frequenza dalle direzioni dei relativi Istituti

DAY HOSPITAL
Tale permesso è rilasciato ai veicoli che accompagnano gli utenti che devono sottoporsi a trattamenti medici temporanei presso strutture ospedaliere.
LIMITI D'USO
Consente la circolazione e la sosta nelle aree di parcheggio in prossimità delle strutture ospedaliere con orari vincolanti ed una durata limitata nel tempo. In questo momento viene rilasciato presso il Comando di P.M. anche nella stessa giornata dell'utilizzo.

SERVIZI DI PUBBLICO INTERESSE, PUBBLICI SERVIZI, PRONTO INTERVENTO
I veicoli di proprietà di Enti e/o Società preposte all'erogazione di pubblici servizi sono autorizzati alla circolazione e sosta nelle Z.T.L. qualora siano utilizzati per emergenze.
LIMITI D'USO
E' consentita la sosta per le operazioni strettamente attinenti a riparazioni, interventi, servizi o funzioni.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione (fronte/retro)
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)

AUTORIZZAZIONE SPECIALE
Tale permesso è rilasciato ai veicoli adibiti a rappresentanza di Enti, Istituti, ecc operanti nel Comune di Viterbo.
LIMITI D'USO
Consente il transito nella Z.T.L., la fermata con il conducente a bordo, in casi determinati nelle zone indicate dal contrassegno stesso. In caso di sosta senza conducente a bordo sarà contestato, in caso di elevazione di verbale per divieto di sosta, anche quello per divieto di transito.
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER IL RILASCIO
-fotocopia carta di circolazione (fronte/retro)
-fotocopia patente di guida (fronte/retro)

AREA PEDONALE
All'interno del centro storico sono poi individuate tre aree pedonali, che corrispondono alla zona di Corso Italia con tutte le vie traverse, al quartiere medievale di S. Pellegrino e a Via Marconi. Nelle prime due zone la circolazione veicolare è vietata nelle fasce orarie dalle 10.30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 20,00 di ogni giorno e, nel periodo estivo, anche nelle ore notturne che vengono di volta in volta stabilite con ordinanza sindacale; in Via Marconi e solo nei giorni festivi, la circolazione è vietata dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.
L'accesso alle aree è consentito soltanto ai veicoli al servizio di persone diversamente abili, al servizio delle Forze di Polizia e a quelli di Pronto Soccorso.
I titolari di contrassegno per utenti diversamente abili, per accedere temporaneamente all'Area Pedonale (A.P.) controllata da varchi elettronici, dovranno preventivamente comunicare al Comando di Polizia Locale la titolarità del contrassegno, il giorno, l'orario ed il varco di accesso, utilizzando la modulistica presente in fondo alla pagina (modelli 07 e 08). In alternativa e solo in casi di particolare necessità ed urgenza, i soli titolari di contrassegni per diversamente abili residenti nella città di Viterbo, potranno comunicare telefonicamente alla centrale operativa del Comando di Polizia Locale (0761/228383) le modalità di accesso e la titolarità del contrassegno autorizzatorio. La centrale operativa, nell'immediatezza della comunicazione, verificherà i dati, consentendo il transito all'interno dell'Area Pedonale.
 I titolari di contrassegno per utenti diversamente abili che necessitano di accedere per periodi prolungati all'area pedonale controllata da varchi elettronici, dovranno presentare apposita istanza al Comando di Polizia Locale utilizzando la modulistica presente in fondo alla pagina (modello 09). Si precisa che l'autorizzazione al transito potrà essere rilasciata esclusivamente per il periodo di vigenza del contrassegno.
Chi avesse esigenze particolari di transito, potrà rivolgersi presso il Comando di P.L. i cui incaricati, se del caso, rilasceranno il permesso per accedere all'A.P. controllata da varchi elettronici.