Servizi Demografici: Anagrafe, Stato Civile e Elettorale

SPORTELLO ANAGRAFICO: Via I. Garbini 84/b

  • Certificati anagrafici
  • Carte di Identità
  • Autentiche di firme e copie
  • Dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà

E’ possibile prenotare il servizio utilizzando l’APP “u-first” collegandosi al sito www.ufirst.com oppure scaricando l’app sul proprio smartphone o tablet.
Il sabato mattina dalle 10,00 alle 12,00 è  possibile accedere agli sportelli, per il rilascio delle carte di identità elettroniche, previa prenotazione all’indirizzo e- mail: prenotazione.anagrafe@comune.viterbo.it

SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE PER EFFETTO DEL “DECRETO PROROGHE” DEL 30 APRILE 2021 LA VALIDITA’ DELLE CARTE D’IDENTITA’ CON DATA DI SCADENZA SUCCESSIVA AL 30 GENNAIO 2020 E’ STATA PROROGATA AL 30 SETTEMBRE 2021


SPORTELLO ANAGRAFICO: Piazza Fontana Grande

Orario di apertura al pubblico:

ricevimento solo per appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12.00.

Nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15,00 alle 16.00.

Si informa la cittadinanza che tra pochi giorni sarà possibile prenotare il servizio rilascio di carte di identità elettroniche anche presso lo sportello di piazza fontana grande utilizzando l’app “ufirst”.
La data d’inizio del servizio e le modalità di prenotazione saranno rese note in questa pagina.


Presso lo Sportello Anagrafico di Via Garbini è possibile richiedere:

  • AUTENTICAZIONE DI COPIE
  • AUTENTICAZIONE DI FIRME
  • CARTA DI IDENTITÀ

Il rilascio avviene presentandosi personalmente con una foto recente formato tessera e un documento di riconoscimento, in mancanza di un documento con la presenza di due testimoni. per il rinnovo: sei mesi (180 giorni) prima della sua scadenza; per smarrimento o furto: occorre fare la denuncia presso l’Autorità di Pubblica Sicurezza (Questura, Carabinieri ecc.) conoscendo il numero del documento che può essere richiesto all’Anagrafe; per deterioramento: occorre portare all’anagrafe la carta di identità deteriorata, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio; per cambiamento dei seguenti dati personali: nome, cognome, data e luogo di nascita, acquisto della cittadinanza italiana. Documenti di riconoscimento equipollenti per il rilascio della carta di identità in mancanza del documento scaduto: passaporto, libretto di porto d’armi, tessere di riconoscimento munite di fotografia e timbro a secco dello stato, patente di conduttore di autovettura, libretto di pensione, patente di conduttore di impianti termici, patente nautica.

MODALITÀ DI RILASCIO DELLA CARTA D’IDENTITÀ DEL MINORE
Il minore deve essere accompagnato allo sportello da entrambi genitori occorrono 2 fototessere: Entrambi i genitori devono firmare la richiesta allo sportello ed identificare il minore al momento del rilascio del documento, specificando il loro assenso all’espatrio. E’ possibile la presenza di un solo genitore che accompagna il minore. In questo caso occorrerà la presenza di un altro soggetto maggiorenne in qualità di testimone. Il genitore non presente deve inviare una richiesta contenente il proprio assenso all’espatrio. A tale richiesta deve essere allegata copia fronte/retro del documento d’identità del genitore non presente allo sportello. E’ indispensabile la presenza del minore al momento del rilascio.

CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE
Le Amministrazioni Pubbliche ed i Gestori di Pubblici servizi non potranno più richiedere ai cittadini i certificati anagrafici per i quali è possibile fare l’autocertificazione o la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Le certificazioni, le autentiche di firma, le autentiche di copia vengono rilasciate in carta legale ai sensi della Tariffa All. A del D.P.R. 642/1972 e successive modificazioni ovvero apponendo sui documenti richiesti una MARCA DA BOLLO di Euro 16.00, oltre € 1,00 per diritti di segreteria e rimborso spese. NON ESISTE IL CERTIFICATO IN CARTA LIBERA Il soggetto interessato nel richiedere qualsiasi certificato, se intende avvalersi dell’esenzione specificata dalla Tabella all. B del D.P.R. 642/1972, deve obbligatoriamente indicare l’uso e il soggetto al quale il certificato è destinato, al fine di evitare l’evasione dell’imposta di bollo. Le esenzioni sono applicabili esclusivamente nei casi previsti della sopra citata legge o da norme speciali.

LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO
Chi deve fare una qualunque dichiarazione (cittadini italiani e della comunità europea), deve presentarsi davanti ad un funzionario abilitato dell’ufficio anagrafico ad autenticare la sottoscrizione, con un documento valido di identità. Per i cittadini extracomunitari residenti, bisogna produrre anche il passaporto e il permesso di soggiorno; la dichiarazione può essere utilizzata soltanto in caso venga attestata da parte di soggetti pubblici o privati italiani. In caso di minori o incapaci, la dichiarazione è sottoscritta dal genitore o dal tutore o dal curatore.
Cosa presentare:

  • documento di identità valido
  • marca da bollo di euro 16,00 se documento previsto in bollo
  • per i cittadini comunità europea: passaporto o carta d’identità
  • per gli extracomunitari: passaporto e permesso di soggiorno
  • per gli interdetti: la presenza del tutore con documento d’identità valido
torna all'inizio del contenuto