Rifiuti da utenti postivi a Covid-19

In caso di positività al Covid-19:

Non interrompere la raccolta differenziata!

E rispettare le seguenti disposizioni:

– confezionare i rifiuti differenziati in modo da non danneggiare e/o contaminare esternamente i sacchi. In presenza di oggetti taglienti, a punta o comunque in grado di provocare lacerazioni dell’involucro, come oggetti o frammenti in vetro o metallo, si raccomanda di eseguirne il conferimento con particolare cura, ad esempio avvolgendoli in carta o panni, per evitare di produrre lacerazioni dei sacchi con conseguente rischio di fuoriuscita del loro contenuto;

– utilizzare almeno due sacchetti uno dentro l’altro, della stessa tipologia prevista per la frazione raccolta, o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica;

– conferire fazzoletti di carta, carta in rotoli, mascherine e guanti, tamponi per test per autodiagnosi Covid-19, ecc., in una busta separata e chiusa, prima di essere introdotti nel sacco del rifiuto secco residuo (indifferenziato);

–  adottare le seguenti cautele:

– chiudere adeguatamente i sacchi eventualmente utilizzando guanti monouso;

– rimuovere i guanti monouso utilizzati per l’operazione rovesciandoli, per evitare che vengano a contatto con la cute, ed eliminarli nel successivo sacco di rifiuto secco residuo (indifferenziato);

– non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;

– evitare l’accesso di animali di compagnia ai locali dove sono presenti sacchetti di rifiuti;

– smaltire i rifiuti dalla propria abitazione secondo il calendario di raccolta della frazione di cui trattasi e secondo le procedure in vigore sul territorio, adottando le precauzioni sopra indicate.

(Rif. Circolare Regione Lazio n. 0320025 del 31.03.2022 e Ordinanza n. 11 del 08.04.2022)

torna all'inizio del contenuto