Eventi

20 Settembre 2022

I bemolli sono blu, Viterbo in musica. Al via la sesta edizione del festival

Ufficializzato questa mattina il programma della sesta edizione del festival “I Bemolli sono Blu – Viterbo in Musica”, in programma dal 24 settembre al 12 novembre. Promosso dall’associazione musicale Muzio Clementi, con la direzione artistica del m° Sandro De Palma, torna a Viterbo il festival con un programma di musica classica di altissimo livello, interpreti di fama mondiale, alcuni per la prima volta nella città dei papi, e giovani promesse del concertismo. Il filo conduttore “Romanticismo, il nuovo sentimento della natura” accompagna e caratterizza, per il terzo anno, questa nuova stagione che si svolge in prevalenza nella Chiesa di San Silvestro, in piazza del Gesù, con incursioni e imperdibili appuntamenti al Palazzo Gallo di Bagnaia (6 ottobre), alla Chiesa abbaziale di San Martino al Cimino (10 ottobre) e per il gran finale, alla Chiesa di Santa Maria della Verità (12 novembre). I dettagli della nuova edizione sono stati illustrati nella sala Regia di Palazzo dei Priori dallo stesso maestro Sandro De Palma, direttore artistico del festival e dal direttore organizzativo Cecilia Colasanti. Al tavolo, insieme agli organizzatori, anche il presidente della Fondazione Carivit Luigi Pasqualetti e il console Touring Viterbo Vincenzo Ceniti. Auguri di buon lavoro e parole di apprezzamento per la proposta culturale che il festival porta sul territorio sono giunti dall’assessore alla cultura e all’educazione Alfonso Antoniozzi, impegnato nella messa in scena di Suor Angelica di Puccini al Teatro Bonci di Cesena.

Più di 40 eccelsi musicisti, 32 concerti in cartellone e due matinée con prove aperte al pubblico emergono dalle linee programmatiche del festival PianoSolo, CameraLab, Suoni dello Spirito Giovani Talenti, Educazione all’ascolto.
L’intera rassegna racchiude in un corale abbraccio la grande musica e composizioni di celeberrimi autori, tra i quali Mendelssohn, Brahms, Bach, Schubert, Puccini, Liszt, Čajkovskij, Strauss, Schumann.
In questa straordinaria edizione 2022 non mancano le prime esecuzioni: un brano scritto da Alessandra Bellino per flauto, violoncello e clavicembalo (30 ottobre) e in prima esecuzione assoluta tre mottetti per coro del compositore Bruno Moretti, commissionati dall’associazione musicale Muzio Clementi (S. Maria della Verità, 12 novembre). Tornano a Viterbo il Philharmonic String Trio Berlin con brani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791). Un significativo concerto, con brani di César Franck (1822-1890) e Antonin Dvořák (1841-1904), eseguiti da I Solisti Aquilani, archi, e Sandro De Palma, pianoforte, caratterizza la serata inaugurale del festival, sabato 24 settembre, ore 18, ospitata quest’anno presso l’Auditorium dell’Università degli Studi della Tuscia, nel complesso di S. Maria in Gradi (ingresso via Sabotino 20).

I protagonisti che rendono grande il programma del festival, oltre al pianista e direttore artistico Sandro De Palma, sono: I Solisti Aquilani, Philharmonic String Trio Berlin, Quartetto Nous, Quartetto Adorno, Trio Ares, Trio Raro, Trio Mythos, Ensemble barocco di Napoli, Salvatore Barbatano, Ferdinando Bastianini, Giovanni Bietti, Michel Bourdoncle, Nicolas Bourdoncle, Alessandro Carbonare, Assunta Cavallari, Roberto Cominati, Pietro De Maria, Andrea De Vitis, Filippo Gorini, Ilja Grubert, Andrea Lucchesini, Serena Marotti, Marcello Mazzoni, Andrea Padova, Alessandro Paschitto, Erica Piccotti, Leonardo Pierdomenico, Laura Pinnella, Aurelio e Paolo Pollice, Federica Raia, Rocco Roca Rey, Matteo Rocchi, Fabio Silvestro, Marco Sollini, Gabriele Strata, Simone Vallerotonda, Ludovica Vincenti, studenti del Conservatorio San Pietro a Majella, Coro Musica Reservata, diretto dal M° Roberto Ciafrei.

La rassegna “I Bemolli sono blu & Viterbo in Musica 2022” è ideata e promossa dall’associazione musicale Muzio Clementi, ha il sostegno della Regione Lazio, del Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero della Cultura, del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit, di Unindustria

Viterbo e si svolge in collaborazione con il Touring Club Italia, sezione di Viterbo, l’Università degli Studi della Tuscia, il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, associazione Amici di Bagnaia, il B&B Piazza del Gesù, Abbazia Cistercense di San Martino al Cimino-Parrocchia di S.Martino Vescovo, Parrocchia Santa Maria della Verità, Bruno Fini fotoreporter e con il media partner RAI Radio3, che manderà in onda alcuni concerti della rassegna.

L’iniziativa è inserita nell’Almanacco degli investimenti culturali del Comune di Viterbo.

Il programma è consultabile sul sito www.associazioneclementi.org e sui canali istituzionali del Comune di Viterbo.

Ultimi articoli

Eventi 25 Settembre 2022

Almanacco domenica 25 settembre

Terza e ultima tappa del Cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa.

Eventi 25 Settembre 2022

Conferenza stampa: Viterbo Città del Cinema lunedì 26 settembre alle ore 12 a Palazzo dei Priori

Lunedì 26 settembre alle ore 12, presso la sala consiliare del Comune di Viterbo, nell’ambito di Viterbo città del Cinema, si forniranno dettagli sulle imminenti riprese cinematografiche che interesseranno il centro cittadino e che riguardano un film americano targato Disney, la cui produzione esecutiva per l’Italia è firmata Cattleya.

Eventi 25 Settembre 2022

Conferenza stampa: Festival luoghi medievali lunedì 26 settembre alle ore 11 a Palazzo dei Priori

lunedì 26 settembre alle ore 11, nella sala consiliare di Palazzo dei Priori, verrà presentato il Festival del luoghi medievali.

News 24 Settembre 2022

Uno smartphone wiko tra gli oggetti smarriti in giacenza all’ufficio economato del Comune di Viterbo

All’ufficio economato del Comune di Viterbo – oggetti smarriti – è stato recentemente depositato uno smartphone, marca Wiko.

torna all'inizio del contenuto