A.Vi.Re – Sportello vittime di reato

 

A.Vi.Re

Sportello per l’accoglienza, l’ascolto e l’orientamento delle persone vittime di reato
Dal 30 aprile 2021 è aperto A.Vi.Re, Sportello per l’accoglienza, l’ascolto e l’orientamento delle persone vittime di reato. Dopo due anni di crescita e di condivisione di esperienze e significati, le Istituzioni del territorio, guidate dalla Presidente del Tribunale di Viterbo,
Pres. Covelli, dal Comune di Viterbo in qualità di capofila dal distretto VT3 e dalla Provincia di Viterbo, hanno dato concreto avvio a questo spazio di parola e di ascolto confidenziale e riservato, rivolto a tutti i cittadini che abbiano subito un reato. A.Vi.Re è il primo sportello di stampo generalista del Lazio, ovvero è aperto a tutte le persone vittime al là della tipologia di reato/illecito subito e dalla presentazione di una denuncia.
E’ uno sguardo nuovo, infatti, quello che si intende rivolgere alla persona vittima, affermandone globalmente i diritti, troppo spesso trascurati o accolti in maniera settoriale e frammentata. A.Vi.Re, in linea con quanto disposto dalla Direttiva 29/2012 UE, è un luogo che valorizza l’unicità della persona, supportata a co-costruire le risposte ai suoi molteplici bisogni scaturiti dall’aver subito un reato.  È un progetto che coinvolge tutte le Istituzioni firmatarie della Convenzione del 21 maggio 2019, per la creazione di una rete tesa a garantire le persone vittime di reato, e la promozione di una cultura di rispetto dei lori diritti.

Accoglienza
Lo sportello offre ACCOGLIENZA E ASCOLTO PRIVILEGIATO delle persone vittime di reato ai sensi degli artt. 8 e 9 della Direttiva 2012/29/UE che istituisce “Norme minime in materia di diritti, assistenza e pro- tezione delle vittime di reato”.
Lo sportello assicura:
• Colloquio di accoglienza per rilevare i bisogni più urgenti.
• Presa in carico globale e pluridisciplinare e definizione di un’ipotesi individualizzata.
• Consulenza di processo per la soluzione dei problemi.
• Orientamento verso i servizi sociali territo- riali e le istituzioni che possono garantire risposte adeguate alle esigenze e alla con- dizione di vulnerabilità derivanti dal reato subito.

Informazioni sui diritti e consulenza legale
Lo sportello fornisce informazioni e consulenza quali
• sul tipo di assistenza che si può ricevere nell’ambito delle attività giudiziarie;
• sui diritti che possono essere esercitati all’interno del processo;
• sulle modalità di presentazione di una denuncia e la procedura per la sua archiviazione;
• sulla possibilità e le relative procedure per richiedere misure di protezione;
• su come ottenere consulenza legale/difesa e, per alcuni casi specifici, informazioni sulla disponibilità del patrocinio gratuito;
• sui diritti economici relativi al processo, in particolare sugli aiuti e il risarcimento per i danni causati dal reato subìto;
• sulle misure di assistenza e sostegno dispo- nibili e le procedure per ottenerle;
• sulle misure di tutela da poter richiedere durante i procedimenti giudiziari.

 

Sostegno psicologico
Lo sportello assicura assistenza psicologica
• alle persone che al momento dell’accoglienza siano particolarmente vulnerabili, a motivo dal reato subito;
• durante le fasi processuali.

Lo sportello offre percorsi psicologici e psicoterapeutici brevi
• per permettere la condivisione di aspetti di tipo emotivo-relazionale che trascendono i bisogni più operativi e concreti.

Lo sportello cura l’invio ai servizi specializzati della rete territoriale.

 

Informazioni sulla giustizia riparativa
Lo sportello offre adeguata informazione sulla giustizia riparativa onde:

Assicurare
• la protezione da ogni vittimizzazione secondaria, intimidazioni o ritorsioni.

Consentire
• di esprimere l’eventuale consenso libero e volontario a proposte di giustizia riparativa,
• di richiedere volontariamente percorsi riparativi.

Chiarire
• che il consenso può essere revocato in qualsiasi momento.

 

Requisiti
Lo sportello assicura
• gratuità delle prestazioni;
• rispetto per l’autonomia della persona vittima;
• confidenzialità;
• la presa in carico globale e pluridisciplinare;
• il lavoro di rete con i servizi e le Istituzioni pubbliche del territorio.

 

Tutti possono essere accolti presso lo Sportello:
su invio
• della Procura e del Tribunale delle FF.OO.;
• dei Servizi pubblici presenti sul territorio (servizi sociali e sanitari);
• delle Istituzioni scolastiche;
• delle realtà associative del privato sociale.

su accesso spontaneo
• con appuntamento

 

Contatti 0761.313428 – 3516775568 
Mail sportellovittimereato@gmail.com

 

Scarica la brochure A.Vi.Re

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto