Eventi

26 Luglio 2022

Ferento teatro: mercoledì 27 luglio alle 19.30 “Celeste”, storia della “Pantera nera”, delatrice degli ebrei del Ghetto di Roma

Mercoledì 27 luglio (ore 19.30) nell’area antiche terme, per “Tramonti a Ferento”, andrà in scena lo spettacolo “Celeste”, testo e regia Fabio Pisano, con Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschi, costumi di Rosario Martone, suggestioni sonore live di Francesco Santagata. La storia che verrà rappresentata dalla compagnia Liberaimagoriguarda Celeste Di Porto, nata a Roma, nel 1925, nel ghetto ebraico.
Non si sa molto di lei, ma alle cronache, su qualche articolo di giornale, qualche ancor non troppo logora memoria tira fuori questa vecchia, impolverata ma spietata storia. La storia della “pantera nera”, come era chiamata. La vicenda di quella bellissima e fatale ragazzina di diciotto anni che, dopo il rastrellamento del ghetto romano a opera dei tedeschi guidati da Kappler, decide di diventare una delatrice. Di vendere gli ebrei. I suoi correligionari. Inizia così un vero e proprio periodo buio per gli ebrei del ghetto; coloro che venivano “salutati” con un cenno della mano da colei che era riconosciuta come una delle più belle ragazze di Roma, non avevano scampo. Per ogni “capo”, lei guadagnava cinquemila lire. E non importa se a finire nelle mani delle camicie nere fossero donne, bambini o uomini. No. La “pantera nera” era indifferente al genere, alle età. Solo la sua famiglia doveva essere risparmiata. Ma il padre non riuscì a portare questo enorme peso sulla coscienza, e si consegnò alle SS. I fratelli la rinnegarono. Solo la madre continuò a volerle bene.

«La storia di Celeste Di Porto – scrive Fabio Pisano – nell’infinito panorama delle storie legate al periodo nazista, probabilmente rappresenta un “unicum”, una sfaccettatura totalmente differente dai canonici punti di vista da cui si racconta questo triste avvenimento storico. Celeste è una figura rara, una ebrea, una ebrea che nella sua psiche evidentemente subì lo scatto del classico “istinto di sopravvivenza” che la spinse a commettere atti orribili contro la sua gente. Spietata, sì, e questo spettacolo non ha alcuna pretesa di assolverla, ma di narrare. Di raccontare ciò che lei fece, sforzandosi di immaginare anche il perché, o inventarlo. Perché alcune storie non lasciano traccia, se non una scritta nel muro di una cella carceraria. Una scritta incisa con un chiodo. E con tutta la rabbia di chi non sa. L’inconsapevolezza di chi è all’oscuro di tutto. Ebbene, facendo luce in modo coerente, seguendo quindi la voce di un personaggio scomodo ma reale, ci si pone l’obiettivo di un racconto. Di una narrazione che va, esile, ad infilarsi nell’enorme, smisurato, archivio di un periodo storico che verrà ricordato come un periodo malato».

Come di consueto in occasione di “Tramonti a Ferento” lo spettacolo è preceduto, alle 18,30, dalla visita dell’area archeologica dell’antica città a cura di Archeotuscia.

La stagione teatrale di Ferento è organizzata dal Consorzio Teatro Tuscia, con la direzione artistica di Patrizia Natale, con il supporto del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit e dell’ Ance Viterbo.

FERENTO 2022 – 57esima STAGIONE TEATRALE ESTIVA

Organizzazione: Consorzio Teatro Tuscia

Direzione artistica: Patrizia Natale

www.teatroferento.it / facebook: teatroferento

Prevendite online: www.ciaotickets.comwww.ticketone.it

Prevendite a Viterbo: Underground e Ufficio turistico

Info spettacoli 393 9041725

Info biglietteria 328 7750233

Ultimi articoli

News 13 Agosto 2022

Campagna SOS CALDO – Il Comune con i nonni e i fragili

Un’importantissima iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Sociali vedrà da oggi coinvolti i nonni della nostra città: dal 13 agosto al 4 settembre l’associazione Progetto Futuro Onlus consegnerà medicinali e beni generi di prima necessità agli anziani del nostro Comune.

News 12 Agosto 2022

Aperture delle attività di ristorazione nei giorni di Ferragosto

La rivitalizzazione del centro storico di Viterbo rappresenta una priorità della nuova amministrazione che, non a caso, ha istituito un’apposita delega che fa capo al Sindaco.

News 12 Agosto 2022

Concessione di contributi per servizio di trasporto scolastico degli alunni con disabilità residenti nel Comune di Viterbo e frequentanti le Istituzioni Scolastiche secondarie di II grado statali o paritarie o i Percorsi triennali di IeFP. Anno Scolastico 2022/023

Il Comune rende noto che per l’anno scolastico 2022/2023 è prevista la concessione di contributi economici alle famiglie per il trasporto degli studenti con disabilità certificata, residenti nel Comune di Viterbo, che frequentano le Istituzioni Scolastiche statali o paritarie o i Percorsi triennali di formazione.

News 12 Agosto 2022

Fornitura gratuita totale o parziale libri di testo, dizionari, libri di lettura scolastici, sussidi didattici o notebook o tablet- Anno Scolastico 2022/2023

Il Comune di Viterbo, rende noto l’avviso attraverso il quale è prevista per l’Anno Scolastico 2022/2023 la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo e per sussidi didattici digitali o notebook a favore degli alunni residenti nell’ambito delle politiche delle famiglie meno abbienti.

torna all'inizio del contenuto