News

5 Giugno 2020

Centro comunale raccolta Grotte Santo Stefano, da lunedì 8 giugno non è più necessaria la prenotazione

Da lunedì 8 giugno, il centro comunale di raccolta, ubicato in via Lucca a Grotte Santo Stefano, sarà riaperto all’utenza secondo quanto previsto dal vigente regolamento comunale gestione ecocentri, ovvero senza obbligo di prenotazione telefonica. Secondo le disposizioni dell’amministrazione comunale, l’addetto al centro di raccolta provvederà a regolare l’ingresso, consentendo l’accesso a un utente alla volta, in moda da garantire il distanziamento sociale, riservando il diritto di precedenza a coloro che sono in possesso di codice univoco di prenotazione già rilasciato dagli uffici di Viterbo Ambiente per il conferimento di rifiuti ingombranti/RAEE per la data dell’8 giugno 2020.
Nel dettaglio, si ricordano alcune informazioni. Sarà consentito il conferimento delle seguenti frazioni merceologiche (rif. regolamento comunale gestione ecocentri – tabella 2):
  • Ingombranti generici (poltrone, divani, materassi, ombrelloni, valigeria, mobili da giardino) – Massimo tre pezzi a ogni accesso e massimo un conferimento al mese.
  • Sfalci e potature – massimo sei sacchi e massimo due conferimenti al mese.
  • Metallo – nessun limite.
  • Legno (imballaggi, armadi, letti, tavoli, sedie, assi).
  • RAEE – Freddo e Clima – Massimo un pezzo per tipologia per ogni accesso e massimo due pezzi per tipologia per anno.
  • RAEE – Grandi bianchi (lavastoviglie, forni, scaldabagno, lavatrici) – Massimo un pezzo per tipologia per ogni accesso e massimo due pezzi per tipologia per anno.
  • RAEE – tv e monitor – Massimo un pezzo per tipologia per ogni accesso e massimo due pezzi per tipologia per anno.
  • RAEE – Piccoli elettrodomestici – Massimo cinque pezzi a ogni accesso e massimo un conferimento al mese.
  • RAEE – tubi al neon e lampadine a basso consumo – Massimo dieci pezzi per accesso e massimo un conferimento mese.
  • Vernici pericolose – Massimo dieci kg al mese.
  • Vernici NON pericolose – Massimo dieci kg al mese.
  • Contenitori etichettati T X F – Massimo cinque pezzi per accesso e massimo un conferimento al mese.
  • Toner – Massimo cinque pezzi al mese.
  • Pile
  • Batterie – Massimo un pezzo per ogni accesso e massimo due pezzi per anno.
  • Abiti dismessi
  • Oli esausti minerali – Massimo sei kg per ogni accesso e massimo un conferimento ogni tre mesi.
  • Medicinali – nessun limite
  • Imballaggi in plastica, vetro, metallo
  • Imballaggi in cartone
  • Carta
Il centro comunale di raccolta osserva il seguente orario di apertura: da lunedì a venerdì, con orario continuato, dalle ore 7 alle ore 18,20; il sabato dalle ore 7 alle ore 12,40. Chiuso la domenica e nei festivi infrasettimanali.

Ultimi articoli

News 19 Gennaio 2022

Servizi idrici integrati – comune di Viterbo – comunicazione intervento su rete idrica in data 20/01/2022 in via Garbini nei pressi dell’incrocio con via Molini con interruzione flusso idrico potabile.

In riferimento a quanto in oggetto si comunica che in data Giovedì 20 Gennaio 2022 è stato programmato un intervento indispensabile e improcrastinabile di riparazione e rinnovo gruppo valvole idrauliche in via Garbini nei pressi dell’incrocio con via Molini.

News 17 Gennaio 2022

Divieto di circolazione in via Vetulonia (primo tratto) il 18 e il 19 gennaio

Divieto di circolazione nel primo tratto di via Vetulonia, dalle ore 8,30 alle ore 17 dei giorni 18 e 19 gennaio (ord. n. 29 del 17/1/2022 – settore VII).

Eventi 17 Gennaio 2022

Terremoto dentro, la compagnia Fuori Contesto di scena al teatro dell’Unione sabato 29 gennaio alle 21

Scritto e diretto da Emilia Martinelli, Terremoto dentro della Compagnia Fuori Contesto con Tiziana Scrocca, Fabio Amazzini – voce e chitarra, sarà al Teatro dell’Unione sabato 29 gennaio alle ore 21, spettacolo fuori abbonamento proposto in collaborazione tra il Comune di Viterbo e ATCL Circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

News 13 Gennaio 2022

Adesione PNRR, interventi servizi sociali. Ieri l’assemblea dei sindaci del distretto Vt3, cinque progettualità individuate

Si è tenuta nel pomeriggio di ieri 12 gennaio, nella sala consiliare di Palazzo dei Priori, l’assemblea dei sindaci del Distretto sociosanitario VT3 per definire e individuare le manifestazioni di interesse per all’adesione al PNRR, relativamente agli interventi nel settore sociale, da inviare alla Regione Lazio.

torna all'inizio del contenuto