Eventi

2 Marzo 2020

Calza della befana più lunga del mondo, lunedì 2 marzo la consegna del ricavato all’AIPD

Questo pomeriggio alle ore 16,30, presso la sala teatro del centro sociale Pilastro (via Minciotti), la consegna dei fondi raccolti in occasione dell’ultima edizione della Calza della befana più lunga del mondo all’Associazione Italiana Persone DOWN – A.I.P.D.  –  sezione di Viterbo. 

Come noto, il centro sociale “Pilastro”, in collaborazione con A.D.M.O., AVIS, 500 Tuscia Club e Parrocchia Sacro Cuore di Viterbo, ha organizzato, lo scorso 5 gennaio, il 20° trasporto della “Calza della Befana più lunga del mondo”, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Viterbo – assessorati alle politiche sociali, cultura e turismo, con il contributo di Confartigianato Imprese Viterbo e di Banca Lazio Nord Credito Cooperativo e la disponibilità del supermercato Todis.

L’iniziativa, conosciuta anche come La Calza della Solidarietà, è dedicata ogni anno alla raccolta di fondi a favore di associazioni che svolgono attività umanitaria e di volontariato a tutela e a difesa dei bambini meno fortunati. L’obiettivo di solidarietà di questa ventesima edizione è rivolto all’A.I.P.D.

La consegna dell’assegno avverrà in forma ufficiale, alla presenza degli organizzatori della manifestazione, dei rappresentanti istituzionali e dei componenti l’associazione destinataria dei fondi raccolti.

Ultimi articoli

News 4 Giugno 2020

Strada Signorino, ripresi i lavori

Ripartiti i lavori in strada Signorino. Lo comunica l’assessore ai lavori pubblici e alla viabilità Laura Allegrini, che spiega: “L’intervento si articolerà in due fasi.

News 1 Giugno 2020

Recuperati i tre minibus elettrici. Il sindaco Arena: “A breve in funzione come navette, a servizio del centro storico”

“Finalmente abbiamo recuperato i tre bus elettrici, inutilizzati da troppo tempo, acquistati dall’amministrazione Marini, con il contributo del ministero dell’ambiente.

News 1 Giugno 2020

Viterbo celebra il 74esimo Anniversario della Repubblica

Viterbo celebra il settantaquattresimo anniversario della Festa della Repubblica.

torna all'inizio del contenuto